Di cosa sto morendo?

La notizia che ribalza in questi giorni è la testimonianza di Jodi Doering, infermiera del pronto soccorso di Woonsocket, nel Sud Dakota che racconta di alcuni suoi pazienti sul letto di morte che le chiedono di cosa stanno morendo. Stano morendo di Covid-19 e ancora negano la sua esistenza. Di cosa stanno morendo? Io credo di ignoranza, di arroganza, di nichilismo. E’ un’evidenza che sono affetti di polmonite bilaterale, è un’evidenza che magari certe loro patologie presenti si sono acutizzate causa la concomitanza della polmonite bilaterale, ma negano non vogliono riconoscere la realtà. E’ una realtà dolorosa che mette in discussione tutta una vita fatta di certezze granitiche, di arroganza verso gli altri e le idee degli altri, dove non hanno dato spazio alla loro umanità, dove forse hanno affidato il loro pensiero ad altri e non sono stati capaci di farsi un pensiero proprio. E’ triste che neanche sul letto di morte riscoprano l’umiltà nel riconoscere il proprio errore.

Lascia un commento