Merkel: «Lockdown totale in Germania. Le misure non hanno funzionato, bisogna agire subito

Ecco un capo di Stato che non subisce le pressione delle lobbies, delle forze di opposizione ma che ha cuore il benessere del paese che governa. Dopo le immagini di oggi a Milano, ma immagino in tante altre città abbiamo dimostrato come cittadini di non essere capaci di rispettare comunque le regole che ci sono. Anche se in zona gialla le regole ci sono, distanziamento, non assembramenti, mascherina e igene delle mani. Non siamo capaci di autoregolamentarci. Se vediamo una strada affollata, un negozio affollato non ci diaciamo vabbè torno a casa, vabbè non entro nel negozio, vabbè mi organizzo in maniera diversa. No ci diamo a me che me ne frega io entro, io qua ci sto posso andare al bar a fare aperitivo e cosa me ne frega se c’è un sacco di gente tanto io non mi ammalo e cosa me ne frega del mio vicino. E’ inutile il popolo italiano ha bisogno di una dittatura, ha bisogno di qualcuno che metta divieti, obblighi e altro perchè non è capace di autoregolamentarsi. Fra 15 giorni forse meno saremo di nuovo con gli ospedali pieni, le terapie intesinve intasate e ci lamenteremo perchè il governo non è stato capace di prevenire. Bene io credo che l’unica cosa che meritiamo sia un nuovo lockdown duro e ci meritiamo anche che medici, infermieri, e tutto il personale delle ambulanze, tutto il personale che fa andare avanti gli ospedali incroci le braccia e dica beh ora è il nostro momento per stare almeno a casa con in nostri cari e di smettere di mettere a rischio la nostra vita per una massa di imbecilli.

La colpa è del governo incapace di fare i controlli, è colpa dei virologi che allarmano solo, è della sanità che non funziona, è della mancata programmazione, è colpa di altri ma non è mai colpa nostra.

Io personalmente sto facendo delle rinunce, ho ridotto le uscite. Vado al supermercatino sempre in orario di poco movimento per fare la spesa e poi sto a casa io non me la sento di essere un veicolo di malattia. L’ho fatto in tutto questo periodo ho cercato di limitare il più possibile i contatti, non sono andata in vacanza, non sono andata al ristorante, non ho fatto tante cose perchè i miei vicini di casa sono anziani e non vorrei portare il Covid nel palazzo, perchè ho a cuore la mia famiglia, perchè credo che se tutti ci attenessimo alle regole questo virus lo potremmo sconfiggere anche senza lock-down che tanto sta facendo soffrire imprese e negozi. Ma siccome le regole sono per gli altri e non per noi non posso che auspicare un nuovo lock-down duro come a marzo per dare respiro a tutte quelle persone che, per me per tutti noi, stanno mettendo a rischio la loro vita.

Lascia un commento