Il mio tentativo della ricetta per il pane 8 bicchieri

Ho visto su Facebook una ricetta del pane 8 bicchieri. La foto che c’era mi ha fatto venire voglia di provare la ricetta. La misura è data dal un normale bicchiere di plastica

4 bicchieri di farina 00

1 bicchiere di farina di semola rimacinata

3 bicchieri di acqua

5 gr di lievito di birra

12 gr di sale

Ho provato anche se poi le misure non mi sono risultate corrette ed ho fatto delle sistemazioni ad occhio.

Le indicazioni sono di mettere in una terrina capiente le farine di aggiungere 2 bicchieri di acqua e amalgamare. Nel terzo bicchiere di acqua lasciato ad intepidire intanto far sciogliere il lievito e aggiungerlo per ultimo continuando ad amalgamare con un cucchiaio di legno ed aggiungere il sale. A questo punto coprite con un panno o la pellicola e lasciare a lievitare per almeno 2 ore. A me l’impasto è rimasto abbastanza molle. Passate le due ore prendete un bicchiere di farina 00 ( quindi a questo punto risulterebbe che o i bicchieri di farina 00 sono 5 o che nell’impasto iniziale andavano inseriti 3 bicchieri di farina 00) quindi fate le pieghe per 4 o 5 volte. Arrotolate poi l’impasto. Ponetelo sulla leccarda leggermente unta, lasciatelo riposare per un altra ora coperto. Per velocizzare la lievitazione mettere la leccarda nel forno con la luce accesa. Siccome l’impasto a me risutava un po’ troppo molle ad occhi ho aggiunto anche della farina di semola. Passata un’ora tirate fuori dal forno la leccarda e accendete il forno a 250° per almeno 15 minuti. Sul fondo del forno ponete una teglia piena di acqua. Quando il forno è arrivato a temperatura inserita la leccarda in basso e fate cuocere per circa 25/30 minuti. Gli ultimi 5 minuti di cottura dovete abbassare la temperatura a 200°. Sfornate fate intiepidire e poi tagliate il pane e gustatevelo. Ho fatto 2 tentativi uno con farina 00 e uno con farina integrale. Il risultato come aspetto non è stato come quello della fotografia della ricetta ma il gusto era buono in tutte e due le versioni, forse nella versione integrale la cottura doveva essere di qualche minuto in più. Comunque provateci e serete soddisfatti.

Lascia un commento